La joie de vivre

Era moltissimo tempo che non camminavo così tanto. Esiste una app, come tutti sanno, che può calcolare i passi fatti, e quando arrivi – poniamo – a diecimila, a ventimila, a centomila fa bip e ti avverte, aggiungendo pure le congratulazioni. Beh, in poco più di cinque giorni ho totalizzato 60 km (che per me è una cifra mostruosa). Io però sono un tipo strano e non mi piace camminare nella natura, o in montagna. Mi piace camminare in città, possibilmente in città che propongano bellezze in così grande quantità da poter suscitare un continuo stimolo per andare avanti, per svoltare sempre in una nuova strada e da lì proseguire in un’altra ancora e poi ancora e ancora. Purtroppo dalle nostre parti questo non è tanto possibile.

Prendiamo Bolzano. Dopo qualche passo il centro storico è finito e, a patto di non girare continuamente in tondo, si raggiungono fin troppo in fretta i limiti di una bellezza urbana in grado di farci proseguire. A Parigi invece – faccio l’esempio di Parigi perché nei giorni a cavallo del Capodanno ero a Parigi – la bellezza urbana è talmente vasta, talmente estesa, talmente rinascente a ogni incrocio, che camminare non pesa mai. Così scendevo e salivo le scale, attraversavo e riattraversavo i ponti, spaziavo con la vista verso orizzonti di pietra e di vetro ossigenando l’anima di splendori che qui, dove abito, e mi rendo conto di quanto questo confronto sia ingiusto e impietoso, sono negati.

Ero poi talmente immerso nella bellezza e nella dolce fatica di raggiungerla che non mi sono accorto neppure se anche da quelle parti le discussioni sul Covid, le diatribe sui vaccini, o le canzoncine di Natale storpiate dai virologi abbiano tolto la joie de vivre alla maggioranza delle persone. Chissà. Talvolta una vacanza non è solo necessaria per cambiare “aria”, come si suol dire, ma anche per togliersi dalle orecchie il ruminare di discorsi e osservazioni e altre cacofonie che, se già non stai per morire, te ne fanno quasi venire la voglia.

ff – 5 gennaio 2022

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...