Mezza giustizia

Cosa vuol dire “mezza giustizia”? Che sarebbe stato forse auspicabile avere “piena giustizia”? Ma com’è possibile aspettarsi “piena giustizia” se si è fatto tutto ciò che umanamente (e direi anche disumanamente) era necessario affinché il possibile verdetto venisse ritardato, impedito, bloccato fino alla prevedibile (e ampiamente prevista) prescrizione del reato in questione? Lo status d’imputato per il quale i reati finiscono quasi sempre in prescrizione corrisponde in realtà al personaggio in modo perfetto. È il fotogramma eternato di una condizione costantemente sospesa nell’incertezza di un giudizio che così rimarrà, mancante quello effettivo, sempre di “parte”. Innocentisti e colpevolisti continueranno a pensarla come hanno sempre fatto, perché in un regime di “mezza giustizia” ognuno può continuare a confidare nella propria privatissima (e dunque essenzialmente ingiusta) idea di giustizia.

Annunci

One thought on “Mezza giustizia

  1. Berlusconi intende sotto “mezza giustizia” che il risultato, cioè nessuna condanna, va bene mà che è stato raggiunto non tramite un verdetto. Piena giustizia sarebbe stata se fosse stato assolto.

    Berlusconi come genio della comunicazione di massa è riuscito a dirlo in due parole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...