Casseri

Casseri, avresti dovuto spararti PRIMA.

Annunci

Passaggi

Siamo passati del tutto improvvisamente da un versante che dava su un paesaggio fatto di aule di tribunale, toghe grondanti sangue e sperma, scalpicciare di avvocati avvinti a prostitute travestite da suore nello scolorare di un fandango, a quest’altro tutto pieno di banchieri e finanzieri che bisbigliano cifre e sigle incomprensibili dentro palazzi di vetro e acciaio in un mondo deformato dalla lente di Standard & Poor’s. Non si sa cosa pensare. Mi piacerebbe che qualcuno avesse scattato la fotografia di quel passaggio, magari solo per dire: “ecco, questo è il momento in cui…”. Capire com’è fatto, come si è originato, quel momento. E sperare che ne venga presto un altro.