Arrivano i nostri

Quando eravamo piccoli a un certo punto arrivavano i “nostri”. Li annunciava una nuvola di polvere, là in fondo. E poi lo scalpicciare degli zoccoli, in crescendo. Ma dove sono, chi sono oggi i “nostri”? La sensazione è che siano andati ad abitare definitivamente da un’altra parte. Parecchio lontano da qui. Forse sconfitti, forse dispersi, forse addirittura ignoti a sé stessi. E per sempre. Dobbiamo arrenderci all’idea che non verranno più. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...