Il peggio di noi

Non bisogna stupirsi se, tentando di salvare il meglio di “noi”, poi si finisce per dare il peggio di “noi”. È così che torna di moda la vecchia pena del contrappasso. Prendiamo Pius Leitner, il patriottico leader dei Freiheitlichen locali. Ecco una sua dichiarazione recente: “Lo stesso impero romano cadde a causa dell’immigrazione e del fatto che si era persa la volontà di lottare per la propria cultura”. Accipicchia. E chi saranno mai stati questi “immigrati” cattivoni che hanno condannato alla rovina l’impero romano? Due ipotesi, entrambe abbastanza divertenti, si affacciano alla memoria. Saranno mica i progenitori di quei “tedeschi”, che i romani chiamavano senza tanti complimenti barbari (proprio barbari: non ceterus), dai quali lo stesso Leitner in un certo senso pensa di provenire? O saranno invece quegli ebrei che si misero a predicare il cristianesimo, cioè la religione che probabilmente Leitner ritiene essere un fondamento del modello di civiltà che egli vorrebbe adesso conservare e difendere dai nuovi intrusi? Ci rifletta, il Leitner: senza quegli “stranieri” capaci allora di affossare Roma, adesso non avremmo neppure un tedesco cattolico al di qua delle Alpi. Un tedesco cattolico come lui, insomma. E non sto affatto dicendo che sarebbe necessariamente un male.

Advertisements

11 thoughts on “Il peggio di noi

  1. “Noi che ci preoccupiamo di preservare le specie animali, affinché non scompaiano gli elefanti dall’Africa, i leoni, gli ippopotami dal Nilo, dobbiamo rallegrarci che il governo si preoccupi di accogliere degli esseri umani”.
    Temistio, IV secolo d.C.

  2. Eristisches ad hominem argument gegen Leitners Kritik. Aber weder Leitner, noch Du schenken sich etwas auf dieser Grottenbahn des Halbwissens. Weder die Germanen, noch die Verbreitung des Christentums im alten Rom, haben etwas mit (historischer) Zuwanderung zu tun.

  3. PV, se fosse vero quello che dici, allora bisognerebbe dire che i Germani sono rimasti dov’erano e gli ebrei anche. Sei abituato a dire cazzate. Questa è solo l’ennesima.

  4. Da meine pädagogischen Bemühungen an den mir entgegengebrachten Garstigkeiten, des hier versammelten Kompetenzteams, ihre Grenze finden, bleibt mir nur die stille Hoffnung, man möge sich im Selbststudium weiterbilden. Geheimtipp: Die Auseinandersetzung mit dem Begriff „Immigration“ könnte hilfreich sein.

  5. @ PV Facciamo così. Tornerò a risponderti quando ti firmerai con nome e cognome. PV per me significa Povero Vanesio e non riesco a prenderlo sul serio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...