Tolomei (l’altro)

Leggendo la “vela”, molto istruttiva, che il simpatico linguista Gian Luigi Beccaria ha dedicato alla lingua italiana (La mia lingua italiana, Einaudi, Torino 2011) mi sono imbattuto in un Tolomei assai diverso dall’ominoso Ettore, famoso in Alto Adige-Südtirol e probabilmente solo lì. Quest’altro Tolomei si chiamava infatti Claudio, non era roveretano (cioè tirolese) ma toscano (di Siena) e sentite cosa scriveva a proposito del nostro idioma nel cinquecentesco volume Il Cesano della lingua toscana:

Non per forza, non per arme, non per essere altri obbligati a saperla, ma solamente per la bellezza e leggiadria sua è da forestiere genti amata, imparata, onorata in tal guisa che nel comune parlare nissuno si crede acquistar pregio di bel ragionatore che questa lingua non parli.

Annunci

4 thoughts on “Tolomei (l’altro)

  1. Ho appena letto una parte dell’epistolario di Giacomo Leopardi. Un italiano semplicemente meraviglioso.

  2. Ce l’hai nell’edizione dei Meridiani Mondadori? Per caso, ho visto ora questa recensione di un lettore:

    Sarò stranamente diretto: Due cose sensazionali in questo volume Mondadori: la biografia e la bibliografia. Di sublime vi è la capacità di rendere narrativo un mezzo di comunicazione comune quale un epistolario. Di eccezionale c’è il prezzo, non ne discuto, ma questa edizione vale i cinque ingressi al cinema o l’ebbrezza notturna o la cena al ristorante giapponese che costa. Forse andrebbe sovvenzionato dalla nostra stessa Repubblica, se solo si capissero certe cose della vita: melior morire sazi d’animo che pieni di stomaco. Che animali schifosi, siamo diventati!

    Peccato per quella dicotomia tra “animo” e “stomaco”. Molto datata (la “gastronomia” rientra a pieno diritto nella “cura dell’anima”) e forse financo poco leopardiana.

  3. Lo sto leggendo in biblioteca, ed. Bollati Boringhieri del 1998. Sono d’accordo con te, tanto più che in queste lettere Leopardi parla veramente di tutto e di più, della vita insomma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...