La nazionalizzazione delle masse

Ancora abbiamo negli occhi lo spettacolo delle adunate oceaniche, dei ranghi serrati e del variegato sventolio di bandiere così caratteristici del fascismo europeo, e sebbene molti luoghi che fecero da sfondo a queste scene siano andati distrutti durante la seconda guerra mondiale, rimangono ancora sufficienti esempi di architettura fascista perché ci si possa fare un’idea dello stile politico di cui essa è stata un simbolo.

George L. Mosse

Annunci

One thought on “La nazionalizzazione delle masse

  1. Osserviamo le manifestazioni delle destre italiane e degli scizzeri, davanti al Monumento e poi quelle di età nazifascia in Italia e Germania. Potremmo andare avanti dando uno sguardo alle cosiddette parate “democratiche” per le feste nazionali, in Italiaustriagermania o alle cerimonie cn cui i politici, in notti gotiche illumnate da fiaccole, si congedano dal potere, a Berlino.. Il risultato è purtroppo l annotazione che nella Vecchia Europa l arma della solleticazione dell istinto primitivo dell appartenenza tribale e del muscolo è sempre utilizzata… Vedere il male solo da una parte mi ricorda una vignetta satirica presentata in una mostra itinerante sugli stereotipi italotedeschi, qui in Germania, in cui un tipo italico, molto serio ed intellettuale, dice di odiare i razzisti e soprattutto quelli germanici…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...