Ingrato

Ecco. Eccola la categoria politica fondamentale che gli fa difetto. La GRATITUDINE. È un ingrato. Al diavolo un confronto sul merito, al diavolo se quello che dice ha senso oppure no, se le sue critiche sono legittime oppure no, al diavolo insomma se da questa polemichetta “rubata” se ne potrebbero trarre anche motivi di una riflessione a dir poco necessaria (e improcastinabile). Lo scandalo è l’ingratitudine. Il non dire sempre e comunque GRAZIE. GRAZIE SILVIO. Dovremmo sempre dire. GRAZIE. GRAZIE. GRAZIE.

Turati il naso e leggi

Annunci

Basta poco per ridere

Per esempio, basta immaginarsi Sandro Bondi che legge (cioè: scorre con gli occhi comprendendo quel che gli scorre dinanzi agli occhi) qualche riga di Surveiller et punir.

Grazie Michel. La tua microfisica del potere si rivela sempre anche una inesorabile patafisica degli abusi di potere.