Un chiasmo perfetto

Ho letto questo [QUI]. E subito ho pensato: ma guarda…, adesso arriva lui e risolve tutto. In un certo senso il Signani che ha deciso di occuparsi di Sudtirolo assomiglia molto al personaggio di Villaggio che voleva occuparsi di Napoli. Un chiasmo perfetto. 🙂

40 thoughts on “Un chiasmo perfetto

  1. Caro Gabriele, a mio parere stai dando anche troppo spazio (e pubblicità: tra qualche giorno scriverà un nuovo post sulla crescita del suo blog…) a Signani. Che post dopo post, commento dopo commento, non fa che accrescere la vergogna.

  2. Signani, hai una irrefrenabile tendenza alla semplificazione e all’espressione delle idee attraverso slogan. Non mi sembra un gran che.
    Penso che prima di esprimersi su una questione complessa occorrerebbe almeno essere un po’ informati. Tu, per tua stessa ammissione, non lo sei.

  3. Stessa ammissione?Lo hai sognato stanotte?

    Io dico e scrivo quello che mi pare figurati se mi faccio dare il patentino da anti- italiani ed anti-democratici come voi,continuate il vostro circo.
    Il bello che poi siete voi che mi tirate in ballo,di certo i miei slogan colpiscono 😉
    Adieu

  4. Ah, Signani: e poi, ti sembra giusto che tu possa venire qui a scrivere tutte le boiate che vuoi (compreso linkare video cretini), mentre chi viene sul tuo blog (si fa per dire) e scrive cose a te non gradite viene censurato?
    A me non sembra giusto. Come anche non mi sembra giusto che uno che non sa una mazza (ad esempio della questione AltoAdige/Suedtirol) possa scrivere, senza nemmeno vergognarsi un po’, addirittura un post.
    Vabbè, vantaggi e svantaggi della rete…

  5. Signani, fattene una ragione: sei, per usare un eufemismo, un poveretto.
    PS: Ma non avevi detto che non intervenivi più su questo blog? Minchia, una volta i fasci come te avevano un po’ più di coerenza…

  6. GiaT, una volta i fasci erano coerenti? Ma uno di loro non cercò di fuggire in Isvizzera travestito da soldato tedesco? Memore del “se avanzo seguitemi, se indietreggio uccidetemi” fu accontentato.
    Consiglio al signor Signani, prima del problema sudtirolese, di occuparsi del suo di problema.

  7. Oh, santo cielo. Ma noi stiamo qui a discutere con uno che è fan di:

    Se stesso
    Belen Rodriguez
    Franco Trentalance

    Notare chi sta al primo posto…
    Insomma, Pierre-The-Beast conferma una mia teoria: Gabriele è bravissimo nello scovare personaggi notevoli…

  8. @ enzopenzo

    Hai ragione, volevo dire: “una volta lo stereotipo del fascio prevedeva una certa coerenza”.
    È un po’ come con “i treni arrivavano in orario”: studi storici di qualche anno fa avevano scoperto che non era vero nemmeno quello…

  9. Ah, proprio te cercavo, Superciuk: non hai ancora risposto alle mie due domande di ieri, che ti avevo posto molto gentilmente 🙂 Vuoi farlo ora? Grazie.

  10. se rispondo finisce lo spasso.:) a me piace tutto quello che fa parlare e discutere giat. Non prendermi mai ideologicamente troppo sul serio.

  11. Che simpaticone… 🙂
    Però, secondo me, la tua immagine non ne esce proprio troppo bene: hai dato ragione a uno che ha sostenuto che sognerebbe si tornasse all’italianizzazione forzata e hai trovato “divertente” il video (una cretinata, a dire il vero) di un gruppo dell’estrema destra, di quelli che, come dicevi proprio tu, credono ancora nel complotto pluto-giudaico.
    Mah…

  12. Preciso: non è Superciuk che ha affermato che vorrebbe si tornasse all’italianizzazione forzata, né che ha parlato dei complotto etc., sia ben chiaro, ci tengo a precisare.
    Solamente, però, Superciuk, pur di portare avanti una sua polemica a dir poco incomprensibile, stringe “alleanze” piuttosto imbarazzanti. Tutto qui.

  13. Ad usum Superciuci, riporto alcune dichiarazioni di Signani fatte sul proprio blog (non qui, dove magari si fa prendere la mano dalla polemica: no, proprio nella tranquillità del suo blog…). Così, un po’ a caso, le due più belle che mi capitano a tiro:

    MAGARI ci fossero nostalgici di Mussolini,purtroppo non c’e nessuno..
    Berlusconi?
    Fini?
    Ma fammi il piacere…Cerchiamo di essere seri…
    ***********************************
    Non preoccupatevi altoatesini,penso che una vera Italianizzazione non sia più possibile,tanto finchè c’e Berlusconi avete il sedere parato…

    Però attenti a scontri etnici contro la comunità italiana,cercate di non far accendere la fiamma tricolore che arde nei nostri cuori, ormai spenta da più di 60/70 anni…

    Ecco, caro Superciuk, tu sei andato su quel blog a scrivere (e non ti riferivi a quel blog):

    Mi fa un certo schifo vedere come alcune insostenibili realtà politiche di stampo razziale vengano sostenute..

    Divertente, no?

  14. E per finire (devo tornare dal mio bambino, uno vero, che non ha ancora un anno, non uno che è addirittura iscritto all’università…)
    Alla mia affermazione che non è il caso di scrivere un post su una questione complessa, quando si ammette di non saperne nulla, signani qui sopra ribatte che mi sarei sognato questa ammissione di ignoranza.
    Eppure, solo 4 giorni fa, scriveva sul suo blog:

    Giugno 12, 2009 a 11:27 am | Replica Piero Signani

    Io non conosco bene la realtà di Bolzano,ma rimango allibito quando vengo a sapere che l’Italiano nelle scuole viene insegnato male e come seconda lingua al massimo…

    Ecco, o in quattro giorni si è fatto una cultura, o è lui a sognarsi le cose….
    Saluti

  15. Uhm, Gabriele, qui al circo noi clown ispirati da Benjamin facciamo attenzione anche agli indizi molto piccoli, alle tracce microscopiche, come i segni lasciati dai nani, non è vero? Sì, siamo molto più che semiotici di terza generazione (molto oltre Barthes, e Greimas…) e più che ai nano-segni ci appassioniamo molto ai segninani.
    Come si chiamava il blog che hai chiuso? “Segnavia”…vedi allora che c’era una ragione nascosta che ti avrebbe spinto a cambiare…

  16. quando parlo di stampo razziale mi riferisco a tutto quello che riguarda la razza. Ho da sempre seguito le esperienze della sinistra estrema e della destra dei centri sociali. Entrambe piene di furore antisistema ma anche con elementi interessanti di sperimentazione multimediale. Il video di cui si parla non è per palati deboli e mischia critiche divertenti alla sinistra a trovate molto discutibili.

  17. Benissimo: trovami anche un solo elemento di “sperimentazione multimediale” nel video postato da Signani, anche uno solo, Superciuk, e sono pronto a offrirti la cena nel ristorante che vorrai tu; e non in mia compagnia, per carità, con chi vuoi tu!
    (Per chi non avesse visto ilo video, per favore, andatevelo a vedere, lo ha linkato Signani in uno dei suoi commenti al post “Definizioni” si questo blog.)
    Parliamoci chiaro, Superciuk: quel video è una schifezza di pessimo gusto. Ti faccio notare che il ritornello è “Spara sulle Posse”, che come minimo è un bell’incitamento alla violenza. E paragonare le persone agli insetti (qui comunista=zecca) era il gesto tipico della propaganda nazista.
    Tu hai trovato interessante tutto questo? E per riproposrti la domanda di ieri: “qual è la piaga nella quale quel video mette il dito?”.
    Guarda, Superciuk, per quanto mi riguarda puoi anche rispondere: “Ma no, dicevo così, tanto per fare polemica, in realtà quel video fa schifo e Signani ha scritto un mare di cazzate”. Lo apprezzerei di più, veramente…

  18. Madonna GIAT mi sembri un bambino,ma non hai capito che è un video che prende per il culo i comunisti??
    E’ IRONIA!!!!IRONIA!!!IRONIA!!!!
    Capisco che ti dia fastidio,ma è IRONIA come il video che avete postato sui fascisti!!
    Che pesantezza che siete,mi fate venire voglia di andare al cesso…

    Madonna questo blog è un covo di handicappati in pensione,l’unico normale è superciuck!

  19. no, signani, ti sbagli: non è ironia. mancano di tante cose i fascisti, ma se c’è una cosa che manca loro più di qualsiasi altra è proprio l’ironia (non parlo dell’autoironia, quella – che è la forma più alta d’intelligenza – se la sognano proprio…). il problema (tra i tanti) è che non ti rendi (non vi rendete, ci metto anche superciuck) conto che quel video è COMPLETAMENTE PRIVO DI IRONIA. fare ironia, nello specifico del video prendere per il culo qualcuno, significa farne una ‘caricatura’: l’ironia consiste proprio nel ‘fare il verso’ agli altri, come ogni bambino sa… quando un comico piglia per il culo qualcuno lo fa usando le stesse parole di questo qualcuno, ovviamente enfatizzandole, facendone una caricatura… in quel video cazzuto questi imbecilli di 270 bis intenderebbero invece prendere per il culo le posse con messaggi di destra, non comprendendo che in questo modo non fanno che amplificare all’inverosimile la presa di culo di sé stessi. questo lo capisci? sto parlando di cose elementari, svegliati un po’, via…

  20. Io mi stupisco ragazzi,non potete dirmi che questa non è ironia…..

    Ti vergogni della tua pelle
    che vorresti un po’ più nera
    Ti vergogni della tua gente
    e della tua cultura
    Sei per la libertà
    canti per l’Autonomia
    ma siete le truppe cammellate
    della polizia
    Siete falsi negri
    falsi rivoluzionari
    falsi musicisti
    e falsi interpreti sociali
    falsi nel cuore
    bugiardi senza onore
    falsi come gli occhi
    di ogni boia traditore
    Boom Bye – Bye
    Spara sulle posse
    Siete pompati
    per fini di mercato
    dai soliti vampiri
    del proletariato
    Siete il prodotto
    neanche tanto originale
    del solito schifoso
    imperialismo culturale
    Quando il sociale
    diventa commerciale
    fare il rivoluzionario
    ti paga niente male
    il ministro ed il prefetto
    il regista e Jovanotti
    tutti a difendere
    i vostri culi rotti

  21. vabbe’, via, basta… guarda, signani: hai vinto te. devo ammettere che nessuno prima d’ora mi aveva mai messo in condizioni di non sapere cosa dire come te… basta: mi arrendo, hai vinto te.

    (gabriele, ma come si fa a replicare a questa gente? io non ce la faccio, basta, è puro masochismo… giat, gabriele, dài, basta: prendiamo atto dell’impotenza assoluta delle nostre parole di fronte a questi fenomeni e facciamola finita).

  22. signani, tra te e me c’è una differenza non politica ma antropologica. non abbiamo in comune neanche il linguaggio…

  23. Il video esprime una violenta protesta antisistema ed antiideologica. Un video pesante sulla falsità e la bugia come espressione del marxleninismo, sul paraculismo come dottrina di vita, sul paghitimagnomi come valore massimo. Un video sui motivi per cui siete ridotti al lumicino e per me potreste anche scomparire dal mondo politico. La storia insegna che proprio sulla bugia il comunismo ha costruito le sue fortune.
    Quanto alla violenza, mi dovete spiegare perché chi va in giro ad ammazzare “fascisti” (magari fascisti solo perché dicevano che la DDR era una merda e il PCI un partito totalitario o colpevoli solo di essere commissari di polizia) o ha conbtribuito ideologicamente alla lotta armata è un ganzo e chi, dall’altra parte, risponde con lo stesso tipo di ragionamenti è un, appunto, “fascista”.
    La sinistra italiana è, al momento, quello che nel video si vede. Punto

  24. “Madonna questo blog è un covo di handicappati in pensione,l’unico normale è superciuck!”

    Ecco, direi che hai messo una pietra tombale su di te. E poi vieni qui a parlare di offese…
    Spero che chi gestisce questo blog pretenda delle scuse da parte tua, per questa e altre offese che hai sparso qua e là.

  25. Naturalmente la violenza fa parte del bagaglio degli estremismi. Si diceva una volta che si dovevano eliminare le ragioni sociali ed economiche che portavano i giovani a uscire dal parlamentarismo. Mi sembra che sia dimenticato. Lo ha dimenticato Berlusca, per noti motivi, lo ha dimenticato la sinistra.
    Sono e resto per una grande socialdemocrazia libertaria e proprio per questo certo di capire e di avere chiaramente in testa quali sono i pericoli. Le tribù dei patrioti sono sempre piu’ forti, le tribù dei paraculi che hanno dimenticato i valori politici in soffitta anche. La rovina delle seconde è la gloria delle prime. Ed ora, caro Giat, scusami, parliamo di altro

  26. Ecco, se “Superciuk è l’unico normale” lo ha dimostrato ancora una volta con questo suo commento. Complimenti anche a lui.

  27. @ Signani
    È l’ultimo commento che ti scrivo, mi hai stufato, sei spocchioso, arrogante, ma soprattutto sciocco (ed è un eufemismo, ovviamente).
    Le parole sono importanti. Temo che tu non conosca il valore di alcune parole usate qui, ad esempio “chiasmo”, “eufemismo”; ma sono sicuro che ignori totalmente il valore di “ironia”.
    A me non dà fastidio l’ironia, quasi mai, nemmeno se usata per prendere “per il culo i comunisti”. Ho riletto il testo di quella merdata che ti ostini a linkare: se tu mi fai notare anche un solo elemento di ironia, anche minimo, in quel testo o in quel video, sono disposto a dirottare la cena (che Superciuk, non rispondendo come suo solito alle domande, si è giocata) su di te.
    Signani, magari tra qualche tempo (mesi, anni, vedi tu) torna qui e rileggi le imbecillità e le offese che hai scritto: forse un po’ ti vergognerai.

  28. Scusatemi. In questi giorni non riesco molto a fungere (!) da moderatore e quindi ogni volta mi ritrovo davanti una coda di commenti piuttosto, come dire, accesi. Non importa. Confido nella funzione autoregolativa della maggior parte dei partecipanti (anche quelli recentemente “riammessi”, ché altrimenti si lamentavano della censura e della perfidia – la mia – di chi non voleva far conoscere al mondo il valore dei loro pensieri). Su Signani (al quale in effetti sto dando eccessivo rilievo e per il quale sto facendo controproducente pubblicità) non c’è molto da dire. Come individuo non mi interessa, ma diciamo che egli rappresenta una buona sintesi del discorso pubblico egemone in una determinata categoria (determinata e sempre più larga) di persone, anche giovani. In quanto rappresentante di questa fascia è divertente vederlo all’opera e leggerlo. È insomma il nostro piccolo criceto nero. Buona giornata.

  29. Aaahhhhhhh.
    Quanto mi diverto…
    A proposito di Signani: perchè lui, che non è alto atesino, non può parlare dell’Alto Adige, mentre Gadilu, che è toshano, sì?
    Se dell’Alto Adige potessero parlare solo gli alto atesini, allora parlerebbero solo i tedeschi…

  30. Paddo, io qui ci vivo da più di dieci anni e me ne occupo anche dal punto di vista professionale. Il tuo commento è sbalorditivo, anche se si mantiene sul livello di quelli di Signani.

  31. E poi: nessuno, in toscana, dice “toshano”. L’aspirazione della “c” segue regole precise e non è omogenea. Così come Signani si espone al ridicolo parlando di Alto Adige / Südtirol, tu ti esponi al ridicolo parlando di Toscana. Siete insomma messi parecchio male entrambi.

  32. Soprattutto, Paddo: in Toscana la “c” si aspira sì (non ovunque, s’intende), ma MAI se non è intervocalica.
    Tu che sei tanto sensibile ai pronomi personali “gli” e “loro” penso che apprezzerai questa precisazione…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...